Contenuto principale

Indice articoli

Sez. AVIS di Commessaggio
Piazza Italia, 1
46010 Commessaggio (MN)
Tel. 342 17 81 113
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F. 92002100201

Per qualsiasi informazione puoi rivolgerti a:
Daniela Caleffi - Presidente
Alessandro Sarasini - Vice Presidente
Cell. 340 7179082 Tel. 338 2260278


Ognuno di noi, nella vita di tutti i giorni, può purtroppo aver bisogno di sangue, o per malattie o per un incidente, e l'unica speranza è quella di trovarlo al più presto per poter sopravvivere.
E' per tale motivo che è nata l'AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) negli anni '20, realizzando quello che fino ad allora era solo una idea, quella di aiutare gli altri a vivere.
Ora in Italia vi sono circa 980.000 soci, i quali vantano un grande altruismo che si concretizza con un gesto semplice e indolore: la donazione di soli 450 ml. di sangue intero in circa 10/15 minuti di prelievo.
L'aumento dell'età media e del numero di trapianti richiedono una quantità di sangue sempre maggiore a disposizione dei cittadini, quindi il nostro obiettivo è aumentare i donatori ed allo stesso tempo migliorare la qualità, a tutela sia del volontario sia del ricevente.
La vera generosità non ha bisogno di costrizioni o di riconoscimenti, anzi, chi è avisino si trova ad onorare questa sua scelta donando in modo volontario, gratuito e anonimo, sottolineando così l'importanza dei valori umani che continuano a far crescere questa associazione.

La nostra sezione AVIS di Commessaggio vanta al 31.12.2004 ben 170 donatori e 10 collaboratori provenienti sia dal nostro comune sia da altri paesi limitrofi; questo per invogliare maggiormente amici e conoscenti che voglio avere un primo contatto con questa importantissima realtà.
La nostra associazione è in continua crescita, nell'anno appena trascorso 2004 abbiamo avuto 24 nuovi iscritti, tale dato ci sostiene nel continuo miglioramento della nostra sede per preservare la sicurezza di ognuno, con la speranza che questo impegno perduri con ogni direttivo e avisino che conosceremo.


1. Innanzitutto, a digiuno, si controlla l'emoglobina analizzando in tempo reale una piccola goccia di sangue, il valore deve essere almeno di 12 g/dL.

2. Durante un colloquio col medico, si prova la pressione arteriosa del sangue, la massima deve stare tra i 110 e i 180 mmHg e la minima deve essere inferiore a 100 mmHg e segue un controllo generale sulla respirazione. In questa fase il medico può chiarire qualsiasi dubbio e rispondere alle domande del paziente.

3. Il donatore risultato idoneo si accomoda quindi in sala prelievi per la donazione di circa 450 g. di sangue intero, assistito da infermieri, medici e personale della nostra AVIS.